• perugia9.jpg
  • perugia8michelle.jpg
  • perugia14.jpg
  • perugia12.jpg
  • assisi.jpg


Organi istituzionali

PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Ai sensi dell’art. 15 e dell’art. 25, comma 4, Legge 12 novembre 2011 n. 183 sono pubblicati i dati identificativi degli iscritti con il relativo indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).
Le Pubbliche Amministrazioni che vogliano consultare tali dati debbono richiedere le credenziali di accesso all’Area a loro Riservata mandando apposita richiesta su carta intestata della P.A., con timbro e firma leggibile, a mezzo fax al n. 075 5153012 oppure a mezzo PEC all'indirizzo PEC:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. precisando il numero di fax o l'indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) a cui inviare Username e Password.


Clicca per informazioni

Amministrazione trasparente

Ordine Medici Chirurghi e Odontoiatri di Perugia
Via Settevalli 131
06129 Perugia
Tel.075/5000214
Fax 075/5153012
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

FNOMCeO - Federazione Nazionale
Ordine dei Medici
Chirurghi e Odontoiatri

Piazza Cola di Rienzo 80/A
00192 Roma
Tel.06/362031
Fax 06/3222794
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fattura PA

 

 

Posta elettronica certificata

 
Si invitano i medici e gli odontoiatri iscritti a comunicare tempestivamente all’Ordine l’indicazione del proprio indirizzo PEC (oppure l’attuale indirizzo e-mail)

Bollettino on-line

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Proseguendo la navigazione nel nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Il nostro sito utilizza esclusivamente cookies tecnici per migliorare i servizi offerti. Non vengono utilizzati cookies di profilazione per l'invio di messaggi pubblicitari.

In ogni caso puoi sempre decidere di disabilitare l'utilizzo dei cookies dal tuo browser.

Per maggiori informazioni sulla nostra cookies policy e per istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

Omessa refertazione del medico RADIOLOGO: "OMICIDIO COLPOSO"

Corte di cassazione penale - Al medico radiologo veniva contestato il reato di omicidio colposo per avere con grave negligenza ed imperizia effettuato una Tac-torace-addome e scavo pelvico, avendo omesso di descrivere nel referto o comunque di annotare nel diario clinico od in altra documentazione relativa alla paziente, la presenza nella sede anatomica del corpo coda del pancreas di una formazione ovalare del diametro di circa cm. 8/9, riscontrabile in alcune immagini. La Corte di cassazione

confermando la pronuncia di condanna del grado di giudizio precedente, ne ha riproposto le argomentazioni logiche in ordine ad un intervento diagnostico eseguito con negligenza allorquando, nel corso dell'esame, pur essendo la presenza della neoformazione perfettamente visibile, in quanto di considerevole dimensioni, aveva omesso di refertarla, così da precluderle ogni tipo di intervento che avrebbe potuto salvare la vita della paziente, qualora si fosse trattato di una neoformazione di natura benigna, nel tempo degenerata o, comunque, nel caso che la neoformazione fosse già all'epoca di natura maligna, avrebbe potuto ritardare in maniera significativa l'evento morte.

Da DoctorNews del 6 maggio 2011 - avv. Ennio Grassini www.dirittosanitario.net