Aggiornamento del 04/06/2020

in relazione alle recenti Indicazioni Operative per la cosiddetta Fase 2 Covid 19 ed il sostanziale ritorno alla normale attività pre Covid, previa osservanza delle Indicazioni stesse, si riporta di seguito un Vademecum riassuntivo, elaborato in sede CAO Nazionale, con la collaborazione di alcuni Presidenti CAO Provinciali delle zone piu' colpite dal virus. Tutte le Indicazioni, ovviamente, andranno calibrate rispetto alla proprie realtà operative.

pdf VADEMECUM: le 5 regole (1.36 MB)

pdf Allegato 1 - Indicazioni operative per la fase 2 (4.19 MB)

pdf Allegato 2 - Modulo Triage (186 KB)

pdf Allegato 3 - Modulo di Informazione e consenso per trattamenti odontoiatrici in corso di pandemia Covid-19 (344 KB)

Aggiornamento del 28/05/2020

di seguito si riporta la Comunicazione del Presidente CAO Nazionale Dott. Raffaele Iandolo inerente le modifiche apportate alle "Indicazioni operative per la fase 2”.

pdf Comunicazione del Presidente CAO Nazionale: Modifiche apportate alle "Indicazioni operative per la fase 2” (301 KB)

pdf Modifiche apportate alle "Indicazioni operative per la fase 2” - Allegato 1 (4.19 MB)

Ai seguenti LINK:

(https://portale.fnomceo.it/wp-content/uploads/2020/05/documento-finale.pdf)

(https://portale.fnomceo.it/covid-19-fase-2-ok-dal-cts-alle-indicazioni-per-gli-odontoiatri-del-tavolo-ministeriale-iandolo-commissione-albo-odontoiatri-grande-soddisfazione/)

troverete finalmente le indicazioni per la cosiddetta fase 2 dell'emergenza Covid 19, approvate dal Comitato Tecnico Scientifico per l'emergenza epidemiologica del Ministero della Salute.

SEGUENDO ALLA LETTERA tali indicazioni, da lunedì 18 maggio p.v., è possibile entrare quindi nella fase 2 e tornare alla normale attività pre Covid.

Si ricorda infine che permangono VIETATE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE in merito a:

  1. Test sierologici, finchè non vi sarà validazione ed autorizzazione da parte del Ministero;

  2. Ogni tipo di apparecchiatura di "sanificazione", "purificazione", "sterilizzazione" o altro (eccezion fatta per tutto quanto contenuto nelle INDICAZIONI), finchè non vengano scientificamente approvati e dimostrati:
    1. efficacia delle sostanze, relative concentrazioni e tempo di applicazione necessario, in maniera specifica sul Covid 19;
    2. eventuali rischi per la salute umana da metodi, sostanze, loro concentrazioni e tempi di esposizione;
    3. possibili danneggiamenti o compromissioni di apparecchiature elettromedicali per quanto sopra descritto.
torna all'inizio del contenuto