L’art. 37 del Decreto Legge n. 76 del 16/07/2020 (Disposizioni per favorire l’utilizzo della posta elettronica certificata nei rapporti tra Amministrazione, imprese e professionisti) prevede che “Il professionista che non comunica il proprio domicilio digitale (PEC) all'albo o elenco è obbligatoriamente soggetto a diffida ad adempiere, entro trenta giorni, da parte del Collegio o Ordine di appartenenza. In caso di mancata ottemperanza alla diffida, il Collegio o Ordine di appartenenza commina la sanzione della sospensione dal relativo albo o elenco fino alla comunicazione dello stesso domicilio."

L’Ordine di Perugia, auspicando, comunque, una revisione della norma, chiesta al Governo dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici, SOLLECITA FIN DA ORA TUTTI I PROPRI ISCRITTI CHE ANCORA NON ABBIANO ATTIVATO UNA PEC A FARLO IL PRIMA POSSIBILE per evitare conseguenze pregiudizievoli (potete verificare la presenza della vostra PEC in anagrafica a questo LINK).

Si ricorda che per attivare la PEC è anche possibile fruire A TITOLO GRATUITO del servizio messo a disposizione dall'Ordine in convenzione con la Società ARUBA SpA. Le istruzioni per l’attivazione sono consultabili qui:
https://www.ordinemediciperugia.it/professione/professione-medica/convenzioni-new/243-attivazione-pec-convenzione-omceo-perugia-aruba-spa.

Ad ogni modo, una volta attivato l'indirizzo PEC, gli Iscritti dovranno comunicarlo all’Ordine via PEC a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure via Email a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure attravero il seguente LINK 
(https://www.ordinemediciperugia.it/tutti-gli-articoli/2-non-categorizzato/244-comunica-la-tua-pec)

 

torna all'inizio del contenuto